Tipologia delle prestazioni fornite e modalità di accesso

Ricovero d’Urgenza e d’Emergenza

 

Per Urgenza si intende una condizione clinica che, pur non esistendo immediato pericolo di vita, necessita di interventi diagnostico-terapeutici immediati allo scopo di impedire evoluzione dello stato morboso e/o esiti invalidanti. Per Emergenza si intendono quelle condizioni cliniche che necessitano di interventi immediati, allo scopo di scongiurare un reale pericolo di vita.
I problemi dell’Urgenza e dell’Emergenza sono affidati a strutture organizzative in grado di garantire l’erogazione di prestazioni e servizi più rapidamente possibile, come la nostra struttura effettua ed in qualsiasi ora del giorno e periodo dell’anno (Dipartimento di Emergenza).
Nella nostra Casa di Cura è operativo un Pronto Soccorso Attivo che è in grado di garantire 24 ore su 24 una attività diagnostica e terapeutica di Urgenza e di Emergenza Sanitaria.

 

Ricovero Ordinario

Il Ricovero Ordinario viene effettuato su proposta del Medico diFamiglia, il quale insieme alla proposta, dove appare chiara la diagnosi di ricovero, invia la scheda di accesso in ospedale, estremamente utile per ricavare notizie anamnestiche necessarie poi alla diagnosi definitiva ed alla conseguente terapia.

 

Il paziente viene valutato dai Medici della Casa di Cura, in considerazione anche dei suggerimenti forniti dal Medico di Famiglia, e se ritenuto necessario ricoverato nella Unità Funzionale idonea per quella patologia.

 

Ricovero in Day Hospital

Letteralmente “Ospedale giornaliero”, il Day Hospital è una modalità organizzativa di assistenza ospedaliera nella quale il paziente rimane nella struttura il tempo necessario per accertamenti, esami (Day Hospital diagnostico e/o di follow-up) o terapie (Day Hospital terapeutico). Ciò consente una economia di gestione ed è solitamente molto gradita dai pazienti che non hanno problemi di autonomia o di mobilità. Per l’accesso a questo tipo di ricovero, il paziente si rivolge alla Casa di Cura per l’assistenza richiesta e, in base alle caratteristiche delle cure necessarie e al parere dello specialista consultato, è la Casa di Cura a decidere, anche sulla scorta dei Regolamenti Regionali vigenti, se il tipo di intervento necessita di Day Hospital.

Per essere espletate, le cure prestate in Day Hospital devono rispondere a determinate caratteristiche: la degenza del paziente presso la Casa diCura dev’essere limitata alle ore diurne, l’assistenza dev’essere ditipo multispecialistico e multidisciplinare, l’eventuale terapia deve

implicare per il paziente un periodo di osservazione medica che non vada oltre la durata della giornata.

Si può prevedere, quindi, la formula Day Hospital per malati che devono sottoporsi a diversi tipi di esami clinici e che richiedono, cioè, l’intervento di più medici specializzati in discipline differenti, oppure di malati cronici sottoposti a terapie cicliche, a controlli periodici: l’assistenza ai malati di 3AIDS, la dialisi, la cura dell’epilessia, i controlli ad un pacemaker.
Possono essere assistiti in Day Hospital anche quei pazienti nei quali la somministrazione di alcuni farmaci va eseguita sotto stretto controllo: un classico esempio è quello della chemioterapia. In tal caso il Day Hospital è definito “terapeutico”.
Come funziona:
Una volta valutata la necessità dell’assistenza in Day Hospital, al paziente viene assegnato un numero di ricovero ed attribuita una vera e propria cartella clinica, che verrà debitamente compilata con tutte le procedure e terapie effettuate.
La Casa di Cura ha poi l’obbligo di archiviare tale cartella insieme alla documentazione originale, che rimane, pertanto, a carico della Casa di Cura. Inoltre, ha l’obbligo di dimettere il paziente con una “lettera di dimissioni” da inviare al medico curante, in modo da assicurare all’assistito la continuità terapeutica.

 

Ricovero in Day Surgery

L’espressione Day Surgery (letteralmente Chirurgia di Giorno), definisce la possibilità di effettuare interventi o altre procedure diagnostiche o terapeutiche su pazienti che potrebbero essere dimessi nella stessa giornata di ammissione. Attualmente molti interventi chirurgici sono eseguiti in Day Surgery. Si possono effettuare interventi chirurgici in anestesia locale e generale.

 

Ricovero APA/PAC

Il percorso ambulatoriale complesso e coordinato (PACC) si configura come modello organizzativo dinamico proposto per gestire problemi sanitari complessi che richiedono competenze multispecialistiche integrate e come modalità di offerta assistenziale centrata sul quesito clinico complessivo e non sulla singola prestazione.
Con tale modello ci si propone di migliorare le caratteristiche organizzative nell’erogazione delle prestazioni sanitarie, in particolare con l’obiettivo di ridurre i ricoveri ospedalieri ad elevato rischio di inappropriatezza.
Il PACC consente di affrontare, in modo integrato e non frazionato, problemi di salute che non hanno carattere di urgenza, necessitano di prestazioni multidisciplinari afferenti, di norma, ad almeno 3 branche specialistiche.
Pertanto il ricorso al PACC deve essere previsto allorquando la situazione clinica del paziente necessita di un inquadramento diagnostico e terapeutico multidisciplinare erogabile attraverso un percorso clinico assistenziale definito, con identico o maggior beneficio e identico rischio per il paziente e con minore impiegodi risorse, senza rendere necessario un ricovero ospedaliero.